Oggi vi parlerò del gioco da tavolo Vudù prodotto da Red Glove che permette di giocare da 3 a 6 persone a colpi di maledizioni demenziali ed esilaranti da 8 a 99 anni.

Le regole di Vudù non sono molte ed una volta comprese rendono il gioco facile e veloce con partite della durata di 30 minuti e inoltre la grande varietà di azioni descritte dalle carte rendono questo gioco esilarante ed adatto a tutti.

Il gioco consta di un piccolo tabellone segna punti con 6 pedine, Cinque dadi speciali per lanciare le maledizioni tre mazzi di carte divisi in Maledizioni (36 carte), Maledizioni Permanenti (10 carte) ed Artefatti (13 carte), una carta bersaglio ed un’ “inquietante” bambolina Vodù.

Lo scopo del gioco è di arrivare ad Undici punti ed i punti si ottengono facendo maledizioni agli avversari o se l’avversario vittima di una nostra maledizione rompe o si scorda di compiere l’azione indicata dalla maledizione che ha subito.

Prima di iniziare ogni giocatore sceglie una pedina e pesca una carta Maledizione il primo ad iniziare è colui che assomiglia di più ad una Straga ( come indicato dal regolamento del gioco ) questo riceverà la bambola Vudù.
Chi riceve la bambola potrà lanciare i 5 dadi, a questo punto il giocatore potrà effettuare una o più azioni a scelta tra:

  • Se si possiede una maledizione con i simboli usciti su i dadi corrispondenti è possibile giocare quella maledizione su un avversario a scelta che non abbia la carta bersaglio cosi facendo si otterranno i punti per aver lanciato con successo una maledizione (la maledizione lanciata verrà posta dinanzi al giocatore che l’ha lanciata ed è il giocatore stesso a dover segnare i propri punti sul tabellone), il giocatore vittima dalla maledizione riceverà la carta bersaglio e sarà costretto a eseguire l’azione indicata dalla carta, se colui che ha lanciato la maledizione si accorge che non è stata rispettata allora guadagnerà i punti indicati dalla carta e la maledizione potrà essere scartata.
  • Sacrificando un dado il giocatore può rilanciare uno o più dadi.
  • Sacrificando un dado il giocatore può pescare una carta Maledizione
  • Sacrificando un dado il giocatore può pescare una carta Artefatto ( sono carte principalmente di difesa o per fare punti )

Una volta finite le possibili azioni la bambola Vudù passa al giocatore alla propria sinistra

Nel corso del gioco è possibile che un giocatore sia vittima di più maledizioni alcune di queste potrebbero essere anche incompatibili tra di loro, sarà la povera vittima a scegliere quale maledizione rompere ed a regalare i punti a chi l’aveva lanciata.

Gli artefatti possono essere giocati durante il proprio turno o di un avversario in base a come è indicato sulla carta stessa e permettono di difendersi o di fare punti aggiuntivi.

Accumulando punti le pedine dei rispettivi giocatori avanzeranno e quando una di queste sosterà o supererà una casella marcata con un teschio il giocatore sarà vittima di una Maledizione Permanente.

Sicuramente è un gioco che vale la pena di acquistare per fare delle risate con gli amici e passare delle serate in compagnia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *






Seguici
    

Condividi
!
Copyright © 2016-2017 www.oscurodrago.it - all rights reserved.
Designed & Developed By Fabio "Oscurodrago" De Prisco